ATTESA – LAZIO VS NAPOLI

ATTESA

Basta la parola del campo per mettere a tacere tutto ciò che si è detto in questi 2 mesi. Ci vuole tempo ed è strano che in tanti non l’abbiano ancora capito. Il passaggio da un dogmatico come Sarri ad un pragmatico come Ancelotti richiede più di un semplice ritiro tra le montagne del Trentino e qualche amichevole di livello.

Il palleggio continuo resta ma si è trasformato: meno effervescente e più essenziale, una conseguenza naturale con l’assenza di Jorginho. La difesa dovrà trovare la quadratura, gestire meglio lo spazio dietro il centrocampo. L’errore sul gol è prettamente individuale e dunque non imputabile a nessuna tattica. Hamsik non ha brillato assolutamente come molti d’altronde, Insigne si accende a tratti e quando lo fa crea sempre problemi. Sugli scudi ovviamente Allan e Milik. Il brasiliano ha quattro polmoni ed una tenuta mentale invidiabile. Il polacco invece non manca l’appuntamento con il destino, ricomincia come aveve chiuso la scorsa stagione ma con una forma ottima: corre e si sbatte per recuperare il pallone dopo la prima mezz’ora di sonno, se non fosse stato per Bastos il tabellino riporterebbe per ben 2 volte alla voce “marcatori” il nome del 99 azzurro.

Una vittoria come questa pesa tanto nonostante si tratti solo della prima giornata. La prossima sarà un altro appuntamento con il destino per Ancelotti e Higuain, ne vedremo delle belle.

Karnezis 6, Hysaj 6.5, Albiol 6, Koulibaly 5.5, Mario Rui 5.5, Zielinski 6.5, Hamsik 5.5, Allan 7.5, Insigne 7, Milik 7, Callejon 6.5, Diawara 6, Mertens & Rog s.v.

FF